Tecnologia - Piattaforma LifeAndTech

Vai ai contenuti
Cosa sono le Tecnologie Assistive

Il termine “tecnologie assistive” deriva dall’inglese “assistive technology” e sostituisce la parola “ausilio”, più discriminante.   In particolar modo la parola “assistive” indica l’impiego che questa tecnologia ha nell’aiutare i disabili ad esprimere appieno il loro potenziale, sopperendo alle loro difficoltà e permettendo loro un maggior margine di autonomia. Le tecnologie assistive sono strumentazioni e soluzioni tecniche, hardware e software, che permettono alla persona disabile, superando o riducendo le condizioni di svantaggio, di accedere alle informazioni e ai servizi erogati dai sistemi informatici. Hanno quindi una valenza strettamente compensativa, si pongono cioè l’obiettivo di mettere il disabile nelle stesse condizioni di utilizzo del computer di un soggetto normodotato. Il ruolo delle tecnologie assistive è legato sostanzialmente al contesto in cui vengono impiegate e al soggetto che si trova ad usarle in quel contesto. Ovviamente, più l’ambiente sarà propositivo e tollerante e maggiore sarà il grado di autonomia percepito dal disabile.
L’obiettivo delle nostre prove ausili, rappresentano un valore aggiunto per:

- estendere l'informazione su quanto le tecnologie possano servire alle persone disabili e non;
- promuovere la crescita culturale complessiva rispetto all'integrazione;
- sperimentare progetti educativi individualizzati riferiti alle persone in età scolare;
- migliorare la qualità della vita, in una prospettiva di educazione permanente.

Applicazione in Tecnologie Assistive

Esempi:

-  Bambini e ragazzi con paralisi e disabilità motorie;
- Disabili  psicofisici, con le più diversificate patologie; psicotici e autistici;
-  Ragazzi con sindrome di Down;
- Ragazzi con BES (Bisogni Educativi  Speciali) / DSA (Disturbo Specifico di Apprendimento);
- Paraplegici,  tetraplegici;
- Anziani, e tutte quelle persone in difficoltà;
-  Sclerosi Multipla;
- Esiti da Ictus;
- Distrofia Muscolare;
- Lesione  Midollare;
- Non udenti
-Tetraparesi "Spastica - Distonica"
- SLA  "Sclerosi laterale amiotrofica"
- Non vedenti / Ipovedenti/ Normodotati

L'obiettivo di queste tecnologie è migliorare l'indipendenza,  l'autonomia e la qualità della vita delle persone con disabilità. Alcuni  esempi includono lettori di schermo per non vedenti, software di  riconoscimento vocale, display Braille, tastiere e mouse adattativi,  sistemi di controllo ambientale e protesi ortopediche. Queste tecnologie  mirano a superare le sfide legate a disabilità visive, uditive, motorie  o cognitive, facilitando l'accesso alle informazioni e la  partecipazione alla vita quotidiana.
Via Magra 36 - 04100 Latina
stefanopersichino@gmail.com Cell.397720746
“L’inclusione è la chiave per superare le barriere associate alle disabilità e per creare una società equa, in cui ogni individuo possa partecipare pienamente e senza limitazioni”
Lifeandtech
Torna ai contenuti